Progetto finanziato dal Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (FSC) finalizzato al sostegno dell’offerta di servizi per la prima infanzia (3-36 mesi) – anno educativo 2022/23

COMUNE DI CAPOLIVERI

Provincia di Livorno

Progetto finanziato dal Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (FSC) finalizzato al sostegno dell’offerta di servizi per la prima infanzia

(3-36 mesi)  anno educativo 2022/23

 

L’Amministrazione Comunale di Capoliveri ha aderito all’avviso pubblico approvato dalla Regione Toscana con il D.D. n. 16213 del 11/08/2022 per il sostegno dell’accoglienza dei bambini nei servizi educativi per la prima infanzia (3-36 mesi) per l’anno educativo 2022/23 anche in ottica di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro. L’investimento sulla prima infanzia rappresenta per la Regione Toscana un’area di attenzione particolarmente importante che, coerentemente con quanto sostenuto dalla Raccomandazione della Commissione Europea “Investire nell’infanzia per rompere il circolo vizioso dello svantaggio sociale” (2013/112/UE), si sviluppa con servizi di educazione ed accoglienza per l’infanzia di qualità e di tipo universalistico. Inoltre, trattandosi di un avviso che vede quali beneficiari ultimi i nuclei familiari con minori, intende da un lato assicurare le migliori condizioni educative e di socializzazione dei bambini, dall’altro assicurare quelle condizioni necessarie a favorire la partecipazione dei membri responsabili di cura, ed in particolare delle donne, al mercato del lavoro. Le risorse regionali ottenute dal Comune di Capoliveri servono per il consolidamento e rafforzamento dell’offerta del servizio educativo per l’infanzia presente nel territorio comunale, al fine di garantire maggiori opportunità di accesso e di raggiungere standard qualitativi sempre più rispondenti ai bisogni. Le risorse che la Regione Toscana ha assegnato all’Amministrazione comunale (con D.D. n. 21079 del 25/10/2022 ) per un importo pari a € 13.990,13,  andranno a finanziare la realizzazione di tale progetto.

Comunicazione ultime applicazioni e interpretazioni sulle norme tributarie in materia di IMU

L’Amministrazione Comunale di Capoliveri, in virtù delle ultime applicazioni normative ed interpretazioni giurisprudenziali sulle norme tributarie in materia di IMU, chiarite definitivamente con la Legge di Bilancio (legge di conversione del decreto fiscale collegato alla Legge di Bilancio 2022 – D.L. 146/2021 conv. con modificazioni dalla L. 215/2021, con modifica legislativa all’art. 1 co. 741 L. 160/2019) e l’ordinanza della Corte Costituzionale (l’ordinanza n. 94 del 12.04.2022), invita i contribuenti che si trovano nella situazione di specie di scissione del nucleo familiare, a regolarizzare le proprie posizioni, al fine di evitare inutili, lunghi ed onerosi contenziosi e liti tributarie;

Nello specifico chiarita definitivamente la normativa per l’applicazione del tributo IMU che dal 2022 impone, a nuclei familiari che si avvalgono di stabilire la dimora anagrafica in immobili diversi (articolo 5-decies, comma 1, del Dl 146/2021, convertito, con modificazioni, dalla legge 215/2021, art. 1, comma 741, lettera b), Legge 27 dicembre 2019, n. 160), per non sottoporre a tassazione più di un immobile, di dichiarare l’agevolazione a uno solo degli immobili di proprietà;

L’ufficio tributi ha l’obbligo, istituito dalla legge vigente, di recuperare l’imposta occultata dalla non corretta interpretazione ed applicazione della normativa in questione, procedendo alla regolarizzazione delle posizioni sospette, al fine di garantire una più equa giustizia tributaria per tutti i cittadini.

Pertanto per non incorrere in scomode ed onerose liti tributarie, fondate su una precedente incerta normativa emanata negli anni precedenti e carente di una giusta interpretazione, lo stato stesso concede la possibilità ai comuni di emettere atti mirati al recupero dell’imposta senza aggravio di sanzione ed interessi in ottemperanza al D.Lgs. n. 472/1997, art. 6, comma 2 e dell’art. 10, comma 3 della L. n. 212/2000 (c.d. Statuto del contribuente);

E’ per questo motivo che l’Amministrazione Comunale invita tutti i contribuenti a procedere spontaneamente al riversamento della sola IMU e Tasi da regolarizzare senza sanzioni ed interessi per le annualità non ancora prescritte.

L’adempimento spontaneo, comunque sia, non sospende l’opera accertativo degli uffici preposti, che procederanno all’emissione degli atti accertativi per la sola imposta, fondati su una ragionevole pretesa, per i quali il contribuente potrà avere accesso altresì ad una dilazione di pagamento, come previsto dall’art.22 del vigente regolamento Comunale delle Entrate Tributarie ed Extratributarie dell’Ente.

L’ufficio tributi rimane a disposizione per eventuali chiarimenti e delucidazioni in merito alle nuove disposizioni normative.

L’Amministrazione Comunale e l’Ufficio Tributi

 

 

Compagnia Scapestrati live domenica 26 giugno a Capoliveri

Compagnia Scapestrati live domenica sera, 26 giugno a Capoliveri. La band elbana si esibirà nella storica piazza del borgo con il suo inconfondibile repertorio con musiche che vanno da folk al pop con motivi unici e trascinanti.

“Il nostro” racconta la band “E’ un progetto originale che mette in musica le parole del cantante Francesco Porro. Con due dischi ed un Ep all’attivo nei nostri brani raccontiamo episodi di vita quotidiana che diventano un pretesto per affrontare temi più universali come l’amore, la società e i rapporti tra esseri umani”.

L’appuntamento con la Compagnia Scapestrati è, dunque, per domenica sera alle 21,30 in piazza Matteotti.

Ingresso gratuito

 

 

Il primo Luglio a Capoliveri serata tributo a Lucio Dalla

Serata omaggio alla musica italiana d’autore con il concerto Tributo a Lucio Dalla. Protagonisti della serata del 1 luglio a Capoliveri la band “A Modo Mio”, un gruppo di musicisti “made in Tuscany” che regaleranno al pubblico capoliverese le splendide ed indimenticabili musiche del grande autore bolognese prematuramente scomparso. Sul palco naturale di Piazza Matteotti saliranno Irene Mezzacapo (voce), Alessio Buccella (pianoforte), Federico Righi (batteria), Marco Mezzacapo (chitarra) e Luca Silvestri (basso).

Il concerto avrà inizio alle 21,30.

Ingresso gratuito

Prima edizione del Festival Internazionale di Poesia all’Isola d’Elba. Elba Festival Della Poesia – Elba Poetry Festival

 

Si aprirà Venerdì 24 e sabato 25 giugno nella suggestiva Piazza Matteotti di Capoliveri la prima edizione del Festival Internazionale di Poesia Isola d’Elba che si svolgerà in numerose e straordinarie location in tutta l’isola.

 

Carlo Murzi, Girolama Cuffaro Ferruzzi, Arianna Dagnino, Maria Elena Danelli, Gaetano Blaiotta, Jonathan Rizzo, Matt Sedillo, Sandro Sardella, Gabor Gyukics, con la conduzione di Angela Galli inaugureranno la kermesse con la lettura delle proprie composizioni, dunque, la mattina di venerdì 24 giugno a partire dalle ore 11,00 nella piazza di Capoliveri.

 

Il reading proseguirà sabato 25 giugno, sempre alle 11,00, con la conduzione di Edoardo Olmi, e vedrà protagonisti i poeti Rosario Monti, Giovanna Olivari, Danilo Alessi, Isabella Esposito, Matteo Rimi, Anna Lombardo, David Romero, Paolo Gambi, Serena Piccoli,

 

“Non vediamo l’ora di darvi il benvenuto – commentano gli organizzatori – per questi due grandi eventi di poesia comunitaria. Tutti gli eventi sono gratuiti per il pubblico.  L’Elba Festival della Poesia, ideato da Mark Lipman, Patrick Harford e Susanne Johnston, realizzato sulla scia di eventi ideati da Donatella, figlia di Patrick e Susanne, è creato per costruire legami culturali tra le comunità poetiche internazionali e locali ed è organizzato con l’aiuto dei poeti e artisti italiani locali quali Angela Galli (artista multimediale, scrittrice, fondatrice della Persephone Edizioni) ed Edoardo Olmi.

 

Mark Lipman, direttore artistico del festival, è il fondatore della stampa Vagabond e il Culver City Small Press Book Festival; destinatario del Joe Hill Labor Poetry Award 2015; vincitore dell’International Latino Book Awards 2016; scrittore, poeta, artista multimediale e attivista, è autore di dieci libri, tra cui L’Imperiode, scritto all’Elba nel 2017. È stato anche presidente del comitato consultivo di Culver City (Los Angeles, CA) per l’edilizia abitativa e i senzatetto”.

 

Passaggio dal Nido alla scuola d’Infanzia – Incontro con i genitori all’Albertolli

Nell’ambito del progetto continuità 0-6 anni, fortemente auspicato dalla Regione Toscana, si terrà, il giorno lunedì 27 giugno 2022 ore 16,30 presso la sede della Scuola dell’Infanzia Statale Don Luigi Albertolli di Capoliveri l’incontro dal titolo “Il passaggio alla scuola d’Infanzia – Un ponte fra il nido e la scuola d’Infanzia”, presentazione tra educatrici dell’asilo nido, insegnanti della scuola d’Infanzia e genitori per consentire lo scambio, la condivisione e la conoscenza del mondo della scuola dell’infanzia e avere un primo approccio alle future attività. Sarà presente la coordinatrice pedagogica dell’asilo nido di Capoliveri dott.ssa Monica Zoccoli e il personale dei due plessi che con passione ed impegno svolgono un lavoro prezioso per la collettività.

L’Amministrazione comunale coglie l’occasione per ringraziare tutti per il percorso portato avanti nel corso dell’anno e giunto alla sua conclusione.

A CAPOLIVERI DOMENICA 19 GIUGNO ATMOSFERE JAZZ, BLUES, SOUL AND POP CON I DATAZERO

E’ musica domenica 19 giugno a Capoliveri. Nella suggestiva piazza La Vantina, nel cuore del borgo antico capoliverese, si respireranno atmosfere jazz, blues and soul grazie all’acoustic duo DATAZERO.

A partire dalle 21,30 dunque musica dal vivo con repertorio jazz, e brani blues, soul e pop dei giorni nostri. Il progetto DataZero nasce nel 2014 con Gaia Volpe voce e Gaetano Cavicchioli chitarra e voce. Il repertorio è tutto da ascoltare: i brani sono tutti riproposti in chiave acustica e riarrangiati attraverso la personalità degli artisti.

Ingresso gratuito

Delfini guardiani, la consegna dei diplomi del progetto formativo di MareVivo nelle scuole di Capoliveri. Il sindaco Montagna “Importante formare i giovani su temi della tutela ambientale”

 

Un bellissimo pomeriggio quello tenutosi mercoledì 8 giugno a Capoliveri, in cui scuola e istituzioni si sono incontrate per la chiusura del progetto Delfini Guardiani, un’iniziativa ideata da Marevivo in collaborazione con Comune di Capoliveri, Istituto comprensivo Carducci, Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano e con main sponsor  MSC Foundation.

L’iniziativa, che vede coinvolti gli studenti delle scuole delle isole minori d’Italia, ha visto la partecipazione anche degli allievi delle scuole di Capoliveri che sono stati parte attiva di laboratori didattici e giornate di studio all’aperto andando alla scoperta del mare, delle sue peculiarità ed imparando ad amare e rispettare l’ecosistema marino messo a dura prova dai cambiamenti climatici.

All’interno del plesso scolastico di loc. San Rocco grazie alla donazione di Marevivo è stato allestito il “Blue Corner”, un contenitore di attività che permette agli studenti di imparare a riconoscere gli animali marini  studiando le tracce del loro passaggio, scoprire di più sull’ecosistema spiaggia, costruire alcuni strumenti per l’osservazione dell’ambiente marino con materiali di riciclo. Sono state realizzate escursioni e momenti di studio specifico sul tema della preservazione ed il rispetto del mare favorendo così lo sviluppo di una piena conoscenza dell’ambiente marino e delle buone pratiche per la sua salvaguardia.

Un percorso che ha impegnato anno dopo anno i ragazzi che nella giornata di ieri sono stati premiati con diplomi e medaglie di riconoscimento per aver seguito con impegno e dedizione l’intero corso formativo.

“Siamo soddisfatti di questo importante risultato raggiunto dai nostri studenti – commenta il Sindaco Walter Montagna presente alla cerimonia di fine corso. – E’ importante che i giovani oggi comprendano l’importanza della salvaguardia ambientale e si rendano conto di quanto sia importante preservare il nostro territorio e le sue specie animali e vegetali. Il nostro mare è una risorsa unica che tutti insieme, cittadini e istituzioni dobbiamo tutelare con azioni piccole e grandi. L’insegnamento del progetto di MareVivo, Delfini Guardiani ha un valore ancora più forte in questo momento storico in cui nostro obiettivo è tutelare il nostro mare, le nostre coste, le nostre spiagge di fronte ad interventi che riteniamo lesivi per il nostro ambiente ed il futuro del nostro territorio. Grazie dunque a Marevivo, ai suoi operatori ad insegnanti e studenti per questo importante lavoro svolto a beneficio di tutta la collettività”.

Patto Educativo di Comunità oggi a Capoliveri la sottoscrizione fra l’Istituto Comprensivo “G. Carducci”, il Comune di Capoliveri, la Fondazione Exodus Onlus-Sede Operativa Isola d’Elba e l’Istituto Madre Mazzarello.

Firmato oggi  a Capoliveri il patto Educativo di Comunità, tra l’Istituto Comprensivo “G. Carducci”, il Comune di Capoliveri, la Fondazione Exodus Onlus-Sede Operativa Isola d’Elba e l’Istituto Madre Mazzarello.

La firma ufficializza un percorso avviato da tempo che si è intensificato in seguito alla  pandemia per creare un accordo che crei sinergie tra scuola e privato sociale per realizzare un’esperienza di scuola aperta, in tempi non scolastici, e creando ambienti di apprendimento di tipo non formale e informale e di collaborazione sistematica per progettare e realizzare nel territorio di Capoliveri interventi di lotta alla dispersione, di contrasto al disagio giovanile, alla povertà educativa in generale, valorizzando le competenze dei partners, favorendo la partecipazione giovanile e crescendo nella responsabilità collettiva della comunità educante.

Questo accordo ufficiale intende esprimere  la volontà di reciproca collaborazione che intende allargarsi ad altri soggetti pubblici e privati, per collaborare ed unire le proprie energie, in una logica di massima adesione al principio di sussidiarietà e di corresponsabilità educativa.

 

Questi gli obiettivi dell’accordo:

  • garantire, anche attraverso alleanze e collaborazioni tra associazioni, organizzazioni del privato sociale e famiglie che la scuola rimanga per tutto l’anno un presidio educativo privilegiato e vi siano presenti figure educative qualificate;
  • offrire ai ragazzi e – quando possibile – costruire con loro, percorsi e opportunità di crescita culturale e sociale attraverso iniziative musicali, artistiche, sportive, di tempo libero, di volontariato, di cittadinanza attiva
  • sostenere i bambini e ragazzi nell’acquisire e sviluppare capacità critica e consapevolezza anche rispetto all’uso delle nuove tecnologie
  • offrire alle famiglie un’esperienza che possa conciliare necessità familiari e lavorative con il bisogno di socializzazione, gioco, divertimento, apprendimento informale delle bambine e dei bambini;
  • supportare i propri operatori nella sperimentazione e acquisizione di competenze e proposte che facilitino l’accesso alla attività educative (laboratori, pratica sportiva) a chiunque lo desideri;
  • non dimenticare bambini e ragazzi con disabilità o portatori di disagio sociale, rendendo inclusiva ogni opportunità progettata;
  • educare attivamente al rispetto delle persone, delle loro opinioni, dei sentimenti ed emozioni altrui, anche se diverse dalle proprie;
  • educare al rispetto dell’ambiente, imparando a conoscerlo e a prendersene cura;

 

Alla sottoscrizione erano presenti il sindaco del Comune di Capoliveri, arch. Walter Montagna,  il Dirigente Scolastico dell’Istituto “G.Carducci” dott. Lorella Di Biagio, la rappresentante delegata dell’Istituto Madre Mazzarello  Suor Silvia Biglietti, la delegata della Fondazione Exodus – Sede Operativa Isola d’Elba Onlus, Simona Giovanniello, il Segretario comunale dott. Antonella Rossi, la responsabile dell’ufficio istruzione del Comune di Capoliveri dott. Martina Franceschini che ha coordinato il percorso.

 

“Il nostro auspicio – ha commentato il sindaco di Capoliveri Montagna – è che questo progetto possa evolversi, incentivando l’adesione di altre associazioni e organismi sociali per offrire sempre maggiori servizi e opportunità al nostro territorio”.