Stampa

 

Sono molte le misure adottate dal comune di Capoliveri per aiutare famiglie ed imprese a far fronte alle conseguenze economiche dovute all’emergenza Covid-19.

L’amministrazione comunale è intervenuta da un lato con misure di riduzione della TARI per l’anno 2020, dall’altro concedendo la possibilità a cittadini ed imprese di ottenere dilazioni di pagamento per tutti i debiti tributari comunali sopra i 10.000 euro senza il rilascio di garanzie sugli atti esecutivi emessi dall’ente.

E’ stata inoltre data la possibilità alle aziende di ottenere l’assegnazione di contributi a sostegno delle attività economiche artigianali e commerciali nelle aree interne.


 

Famiglie e imprese – spiega l’amministrazione comunale – possono ancora richiedere la dilazione di pagamento fino a 120 rate di tutti i debiti tributari comunali sopra i 10.000 euro, senza il rilascio di garanzie alcune sugli atti esecutivi emessi dall’ente permettendo questo di spalmare il debito su un arco temporale di dieci anni.

Il termine per la presentazione delle relative istanze è il 31 luglio.

Abbiamo, inoltre, disposto la proroga al 31 marzo del termine per richiedere la riduzione di pagamento della Tari, anche questa una misura utile a sostenere l’economia del territorio.

Infine, nei mesi scorsi, è stato predisposto il bando per l’"Assegnazione di contributi a sostegno delle attività economiche artigianali e commerciali nelle aree interne (legge 160 del 2019 s s.m.i.)".

A questo proposito – precisa l’amministrazione comunale - Sono stati riaperti i termini di presentazione della domanda per le aziende che vorranno farne richiesta. La nuova scadenza per la presentazione delle istanze, dunque, quella del 31 marzo 2021.