Il Sindaco Walter Montagna, con il presidente del consiglio Carmani e l’assessore alla sanità Prof. Castellacci (in webconference), hanno incontrato, mercoledì 2 dicembre, i volontari di protezione civile e pubblica assistenza, gli agenti di polizia municipale, insieme a medici di famiglia e dottori farmacisti del territorio per fare il punto sulla situazione emergenziale in corso, dovuta all’epidemia da Covid-19 e sulle ripercussioni che il virus ha portato nel Comune di Capoliveri.

“E’ stato un confronto necessario per meglio organizzare i servizi già attivati dall’amministrazione comunale (mi riferisco in particolare alla distribuzione mascherine, consegna di medicinali e spesa a domicilio, e ai controlli nelle scuole) – spiega il sindaco Montagna – servizi resi operativi grazie all’indispensabile azione dei volontari delle associazioni di Protezione Civile di Capoliveri (Novac , Mare e Monti Lacona e Pubblica Assistenza), con farmacia e supermercati del territorio, coordinati dall’ufficio di Protezione Civile comunale, ma anche per valutare le possibili azioni ed interventi che saranno necessari nelle prossime settimane, in previsione delle festività natalizie e del ritorno di molti concittadini nelle proprie case di residenza”.

“Vista l’epidemia in corso dovuta al Covid-19 – sottolinea il responsabile dell’Ufficio di Protezione Civile Paolo Benci - quella di mercoledì è stata una riunione fondamentale per definire tutti gli aspetti legati al coordinamento

e alle attivazioni dei servizi dei volontari di protezione civile del territorio. In questi giorni abbiamo anche attivato un nuovo servizio indispensabile, istituendo il numero verde di assistenza alla popolazione (800.037.609) che, comunque, resterà attivo h24 durante i periodi di allerta meteo per eventuali segnalazioni”.

 

“Visti i contenuti del nuovo DPCM che regolamenta le prossime settimane in vista del Natale - precisa il Sindaco Montagna – era nostro dovere fare un’analisi delle specifiche esigenze del nostro ambito comunale, valutando gli interventi più utili a supportare la cittadinanza in questo difficile momento. Abbiamo già trovato un accordo con i medici di famiglia, affinchè sia possibile effettuare tamponi rapidi direttamente qui sul territorio di Capoliveri ed in questi giorni abbiamo potuto constatare, con un sopralluogo degli agenti di polizia municipale, il funzionamento dalla struttura Covid-19 presente nel nostro comune, messa a disposizione da privati e sotto monitoraggio della Asl.

E’ indispensabile non abbassare la guardia ed adoperare ogni misurare precauzionale atta a scongiurare il diffondersi del virus – conclude il sindaco di Capoliveri -. Sarà un Natale segnato dal senso di responsabilità delle persone, perché è solo grazie a comportamenti virtuosi e corretti nei confronti di noi stessi e del prossimo che, insieme, possiamo affrontare questo importante problema sociale e sanitario”.