Sei qui: Home

Nasce l’Osservatorio Turistico di Destinazione. La decisione adottata all’unanimità dalla consulta dei sindaci nell’ambito delle procedure di rinnovo della convenzione. Accordo anche su tassa di sbarco e nuova convenzione GAT.

PDF Stampa Invia per E-mail Scritto da Lucia Soppelsa    Mercoledì 18 Dicembre 2019

Incontro al vertice martedì 17 dicembre a Capoliveri fra i rappresentanti dei comuni elbani convocati per la riunione della Gestione Associata per il Turismo.

All’ordine del giorno nella seduta di ieri, tenutasi nel Palazzo municipale capoliverese, le determinazioni dei comuni elbani anche in merito alla nascita dell’Osservatorio Turistico di Destinazione, nonché all’inizio della cooperazione tra i comuni  per un sistema di accoglienza turistica che passerà dalla responsabilità del comune di Livorno all’ambito turistico dell’Isola d’elba.

Le decisioni sono state tutte prese all’unanimità, confermando un ritrovato accordo tra le amministrazioni.


 

“La nascita dell’OTD - ha commentato l'assessore Claudio Della Lucia - siamo convinti possa portare ad una discussione consapevole e partecipata di ampio respiro sul futuro strategico dell’Isola, in primis riguardo al posizionamento turistico e al futuro dei trasporti, temi interconnessi in maniera strettissima”.

Nel corso della riunioni di martedì, è inoltre, stato dato mandato agli uffici comunali di predisporre il rinnovo della Convenzione Gat fra i comuni dell’Isola d’Elba per adeguarla alla vigente legge regionale in materia ed è stato approvato all’unanimità lo schema di convenzione con Toscana Promozione relativo alla collaborazione per le attività promozionali.

I rappresentanti dei comuni dell’Elba hanno, quindi, deliberato la nuova tariffa del contributo di sbarco per il periodo di alta stagione (dal 25 maggio al 5 settembre) che per la tratta Piombino - Portoferraio dalla stagione turistica 2020 sarà portato a 5,00 euro, restando, invece, invariato a 3,50 sulla tratta Piombino – Rio Marina e Piombino – Cavo. Mantenuto invariato anche l’importo del contributo per tutto il resto dell’anno che è stato confermato ad € 1,50 per tutte le tratte.

In discussione anche la richiesta di contributo avanzata da Alatoscana per lo scalo aeroportuale elbano sul quale i sindaci hanno espresso congiuntamente parere favorevole.