Sei qui: Home

A Capoliveri l’incontro pubblico sulle nuove norme sul Demanio Marittimo. Barbetti “Al lavoro per riposte certe e rapide agli operatori”.

PDF Stampa Invia per E-mail Scritto da Lucia Soppelsa    Lunedì 28 Gennaio 2019

 

Incontro partecipato venerdì mattina nella sala consiliare del Comune di Capoliveri dove si è discusso delle novità introdotte alla fine del mese di dicembre in materia di concessioni demaniali marittime con l’approvazione della legge di Bilancio 2019.


Il sindaco Ruggero Barbetti, insieme al Vicesindaco Andrea Gelsi e ai tecnici comunali, hanno illustrato quelli che sono ipotizzati come i possibili scenari che si apriranno con l’applicazione della nuova disciplina normativa appena entrata in vigore. Coinvolti soprattutto i titolari di concessioni demaniali marittime interessati dagli importanti interventi legislativi che attendono una più chiara interpretazione.


 


“Le nuove norme approvate con la Finanziaria – ha spiegato il Sindaco Barbetti – assicurano che le concessioni demaniali marittime rilasciate prima del 2009 andranno a scadenza il 31 dicembre 2034. Ma restano ancora molti dubbi su quelle successive a tale data. I nostri uffici stanno lavorando alacremente in queste settimane per avere risposte certe dagli enti preposti, ed in particolare dal Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti competente per materia. Dobbiamo capire se sarà necessario procedere con un nuovo bando per l’assegnazione delle esistenti concessioni demaniali o se invece sarà previsto un rinnovo delle concessioni su presentazione delle domande degli attuali titolari”.


“Un incontro nel corso della prossima settimana con gli uffici ministeriali – ha proseguito Barbetti - consentirà di sciogliere i nodi della questione, ma non vogliamo farci trovare impreparati qualora avessimo conferma dal Ministero della necessità di procedere con un nuovo bando per il rilascio delle nuove concessioni. Vogliamo ridurre i tempi di attesa per tutti gli operatori del settore e non arrivare in ritardo alla nuova stagione turistica. Si tratta di lavoro e servizi resi agli operatori, all’indotto turistico e ai turisti per cui è importante muoversi tempestivamente per dare risposte certe al nostro territorio”.


Nel corso dell’incontro è stato anche affrontato il tema degli interventi che saranno realizzati nei prossimi mesi per il ripascimento degli arenili del territorio capoliverese colpiti dal maltempo nel mese di ottobre scorso.
Con un investimento di circa 1.300.000 euro provenienti dalla Regione Toscana, saranno realizzati lavori per le risistemazioni delle spiagge di Lacona ( €. 458.000), Margidore (€. 360.000), Lido (€. 231.000) e Naregno (€. 241.000). Si apre quindi la possibilità di intervenire anche sulla Diga foranea di Margidore e sulla passerella in legno di Lido,danneggiata dalla mareggiata. Le progettazioni sono già state assegnate, ed entro la fine di gennaio avremo i progetti pronti.


Si sta lavorando – ha precisato il sindaco di Capoliveri – anche per effettuare altre opere su diversi tratti di costa, sempre con i fondi regionali, come per esempio sull’arenile della Madonna delle Grazie, che riteniamo necessitino di un adeguato intervento”.