Sei qui: Home

Oltre il 10% di incremento dei biglietti venduti nei primi otto mesi del 2017. Barbetti: “Numeri in costante crescita sull’isola. Con la Gat l’inversione di marcia che l’Elba attendeva è arrivata”

PDF Stampa Invia per E-mail Scritto da Lucia Soppelsa    Giovedì 21 Settembre 2017

Si confermano in crescita i numeri all’Isola d’Elba che nei primi otto mesi dell’anno  (gennaio – agosto 2017) registra un aumento del 10,09% rispetto allo stesso periodo del 2016 nella vendita dei biglietti dei traghetti per raggiungere l’isola con una differenza di 78.423 passaggi nave venduti in più in questa stagione turistica rispetto allo scorso anno.

E’ quanto emerso dell’analisi dei dati raccolti dall’Ufficio Gestione Associata Turismo Isola d’Elba sulla base delle rendicontazioni effettuate dai vettori - compagnie di navigazione – sui biglietti venduti nei primi otto mesi dell’anno in corso e confrontati con i dati dell’anno precedente.

“Il monitoraggio sull’andamento dei flussi turistici sul territorio elbano” commenta Ruggero Barbetti, sindaco di Capoliveri, capofila della Gestione Associata per il Turismo “ci da conferma della bontà del lavoro condotto dalla GAT in questi anni. Le verifiche continue sui dati forniti dalla compagnie di navigazione sulla vendita dei biglietti per l’Elba confermano incrementi costanti per l’isola raggiungendo oltre il 10% nei primi otto mesi dell’anno in corso.


 

Un trend confermato dai dati raccolti in questo mese di settembre e riferiti all’estate appena conclusa.

Basti pensare che dal 1 gennaio al 31 agosto 2017, sono stati acquistati 855.950 passaggi soggetti a contributo di sbarco contro i 777.527 del 2016 pari ad un incremento del  10,09%.

Invece rispetto all’anno 2015, che era stata un’eccellente stagione, l’incremento è stato del 5,66% dato che il numero dei biglietti venduti da gennaio ad agosto era stato di 810.123, 45.974 in meno rispetto a questo anno.   

Importante sarà adesso vagliare i dati della bassa stagione - settembre e ottobre - e capire se la crescita in questo periodo più critico per l’Elba continuerà a confermarsi. E’certo, comunque, che con la Gestione Associata del Turismo siamo riusciti a invertire la tendenza e a ridare la giusta rotta, ma soprattutto la giusta visibilità al turismo sull’isola. Non possiamo negare la nostra soddisfazione, ma non ci fermeremo certo a questi risultati, seppur lusinghieri”.