Sei qui: Home

IL 14 LUGLIO A CAPOLIVERI TORNA A RIVIVERE LA LEGGENDA DELL’INNAMORATA. L’EVENTO FRA I PIU’ SUGGESTIVI DELL’ESTATE

PDF Stampa Invia per E-mail Scritto da Lucia Soppelsa    Giovedì 13 Luglio 2017

 

Rivivrà domani sera, nella magica notte del 14 luglio l’antica leggenda dell’Innamorata.

Un tuffo indietro nel passato, per la 32esima edizione di questa manifestazione che fra storia e mito racconta di un amore contrastato che ha per sfondo il mare blu intenso di Capoliveri.

Il 14 luglio fra le antiche vie del borgo capoliverese e lungo la suggestiva baia dell’Innamorata, nel versante sud orientale dell’isola d’Elba, si tornerà a raccontare una storia che ha origine all’epoca delle incursioni del temuto pirata Barbarossa e dei suoi Saraceni.


 

Una leggenda che dal ‘500 ad oggi è stata narrata tramandandosi di padre in figlio ed ogni anno, da oltre trent’anni, viene fatta rivivere attraverso la sua rievocazione in costume che ha visto crescere sempre di più intorno a sé l’interesse dei media nazionali ed esteri, fino a farla diventare un evento che attira in ogni sua edizione  migliaia di visitatori.

Un rituale unico che ha inizio alle 21,00, dopo l’ultimo rintocco del campanile della Chiesa dell’Assunta, nel cuore del borgo di Capoliveri.

Il corteo in costume parte dal centro storico del paese per giungere a piedi fino alla suggestiva spiaggia dell’Innamorata.

Qui, ad attendere i figuranti, mille fiaccole accese che illuminano il cammino e l’intera baia.

“Maria”, la ragazza che la leggenda racconta essersi gettata in mare per seguire “Lorenzo”, il suo innamorato rapito dai Saraceni, si tuffa dallo scoglio della Ciarpa lascia cadere in mare il suo scialle bianco (la Ciarpa).

Subito dopo ha inizio la “disfida della Ciarpa”: quattro imbarcazioni a remi, in rappresentanza dei quattro rioni del castello di Capoliveri: il “Baluardo”, il “Fosso”, la “Torre” e la “Fortezza” - si sfidano per la conquista della Ciarpa. Poi hanno inizio i festeggiamenti fino all’alba fra musica e fuochi d’artificio.

Quest’anno ad impersonare “Maria” sarà Mariana Conci. La disfida della Ciarpa sarà, invece, intitolata al cavaliere Lino Guglielmi.

Sarà come sempre un appuntamento unico ed imperdibile, un evento che è parte della storia e della cultura di Capoliveri, tutto da vivere.