Soddisfazione è stata espressa dall’amministrazione comunale capoliverese per la notizia di questi giorni in merito all’assoluzione con formula piena del Vicesindaco Leonardo Cardelli, per una vicenda giudiziaria che lo coinvolgeva per la sua attività professionale, nonché per la posizione dell’allora responsabile dell’ufficio tecnico Arch. Vincenzo Rabbiolo anch’egli assolto.

 

A picco sul mare, affacciate sulle isole dell’arcipelago, per secoli, anzi millenni fonte inesauribile di ricchezza e prosperità di civiltà intere, di popoli. Sono custodi di un grande tesoro, che non è solo la fonte stessa della loro essenza, il minerale, ma l’insieme della storia, della cultura, che da esse trasuda, perché esempio unico del lavoro dell’uomo e del suo grande legame con la terra.

Sono le miniere del ferro dell’isola d’Elba, un luogo di grande suggestione che costituisce uno dei simboli di questa terra segnata per secoli da domini di popoli antichi, incursioni, occupazioni e sfruttamento, la cui ricchezza, ma anche il suo patimento, è stata fin dalla notte dei tempi e sino ai giorni nostri, proprio la presenza del prezioso ferro nel suo sottosuolo.

 

A partire da mercoledì 3 febbraio, il responsabile del servizio edilizia privata del Comune di Capoliveri riceverà il pubblico, ogni mercoledì presso la sede comunale della ex scuola elementare di Lacona nella fascia oraria di apertura al pubblico dalle ore 10.30 alle ore 12.30. Il lunedì e venerdì il ricevimento proseguirà, invece, nella sede comunale di Capoliveri.

E’ l’inizio di un percorso di decentramento dei servizi al pubblico iniziato e voluto fortemente dall’assessore Alessio Bellissimo in accordo con il Sindaco Walter Montagna al fine di avvicinare gli uffici al cittadino, con particolare riferimento alla frazione di Lacona

 

Sono stati elaborati in queste ore dagli Uffici della Gestione Associata per il Turismo dell’Isola d’Elba i dati completi e definitivi sull’andamento della stagione turistica 2020, fatti pervenire da compagnie di navigazione e aeree, incluso anche il settore crociere e minicrociere dell’Arcipelago Toscano.

“La stagione, segnata dalla crisi dovuta alla pandemia da Covid-19, ha subito un’inevitabile flessione che, però, dati alla mano, conferma la capacità che ha avuto il territorio di significativa tenuta rispetto ad altre mete turistiche, tradizionalmente concorrenti, dell’Isola d’Elba”. A dirlo è Walter Montagna, sindaco di Capoliveri, capofila della Gat.

“Le perdite – spiega il Sindaco Montagna – si aggirano intorno al 26%, contro una media del 56% nel resto d’Italia, con un complessivo -289.856 di passaggi venduti rispetto al 2020 ed un decremento che ha interessato soprattutto la bassa stagione.