Convocazione candidati selezione interna per assunzione mediante progressione verticale di una unità di categoria C profilo professionale - istruttore amministrativo ufficio tributi.

 

La convocazione è scaricabile in Amministrazione Trasparente - Bandi di Concorso.

 

Prosegue a Capoliveri la campagna vaccinale straordinaria anti-Covid-19.

Ad annunciarlo è l’assessore alla salute del Comune di Capoliveri prof. Enrico Castellacci.

“La prossima giornata di vaccinazioni, così come concordata con i responsabili della Asl 6 Livorno - Zona Elba, - spiega l’assessore Castellacci – è prevista per domenica 23 maggio presso la Palestra comunale di Capoliveri in località San Rocco ed interesserà un’ampia fascia di cittadini, a partire dal 50esimo anno di età”.

L’amministrazione comunale rende noto che è in corso di valutazione l’organizzazione del campo solare estivo 2021 in modo da garantire un’offerta educativa alle famiglie e offrire opportunità ludiche ai bambini residenti.

A causa della pandemia e dei protocolli anti covid e soprattutto considerato che non sono ancora state diramate le linee guida regionali per i servizi educativi estivi, l’amministrazione ha ritenuto di prevedere per il momento un’offerta calibrata sul protocollo 2020 (particolarmente rigido) valutando in un secondo momento, qualora vi sia possibilità di prevedere un’organizzazione piu’ elastica, ulteriori attività/offerte.

Il Responsabile dell’ufficio servizi sociali rende noto che con Determinazione n.461 del 06/05/2021 è stato pubblicato l’avviso per l’erogazione di buoni alimentari e generi di prima necessità.

L’avviso è scaricabile con la modulistica dal sito ufficiale del Comune di Capoliveri.

I cittadini interessati, in possesso di certificato ISEE (in corso di validità) non superiore ad Euro 13.000,00 e dei requisiti previsti dall’avviso, possono inoltrare istanza su modulistica prestampata entro il giorno 21/05/2021 a pena di esclusione.

La misura straordinaria dei buoni alimentari è rivolta a cittadini colpiti dalle conseguenze economiche della pandemia. Pertanto, a meno che le istanze non siano segnalate dai servizi sociali in quanto portatrici di disagio socio economico grave, non rientrano nella casistica situazioni caratterizzate da reddito mensile continuativo né da rete familiare adeguata a far fronte alle esigenze economiche del nucleo familiare.