Sei qui: Home

Capoliveri ricorda il parroco Don Gino Salmaso

PDF Stampa Invia per E-mail Scritto da Mario Angelo MOROSI   
Martedì 12 Aprile 2011
parrocoDi seguito pubblichiamo un commosso ricordo di Don Gino Salmaso, ex parroco di Capoliveri, nelle parole del consigliere comunale Mario Angelo Morosi.

Don Gino, ex parroco di Capoliveri, si è spento nella serata di venerdì 8 Aprile a Padova. Successore di Don Vincenzo, Don Gino è stato parroco di Capoliveri dal 1992 al 1999. Arrivato da Padova in aiuto alla nostra diocesi, ha vissuto il suo sacerdozio in totale abbandono alla volontà di Dio, consacrandosi completamente alla Mamma Celeste. La sua vera e unica preoccupazione era testimoniare il Vangelo e pregare per la conversione dei cuori. Devoti della Madonna delle Grazie i Capoliveresi lo hanno accolto a braccia aperte e il suo ritorno a Padova, ha lasciato un vuoto nel cuore di tanti. In cura per una grave forma tumorale, ultimamente si era aggravato e infatti la comunità aveva intensificato la preghiera, culminata con una veglia condotta dall'attuale parroco Don Emanuele. Fino all'ultimo giorno, tutte le mattine , concludendo l'ora di adorazione all'Eucarestia, Don Gino benediceva Capoliveri e i Capoliveresi , che ricordava sempre con affetto. Chi l'ha conosciuto sa che non si deve piangere sulla fine di un' uomo, ma che si deve gioire perche finalmente lui ha incontrato il Padre, e la Mamma che tanto amava. Ai funerali , officiati dal Vescovo, che si celebreranno lunedì a Padova, insieme ad un nutrito gruppo di Capoliveresi, l'amministrazione comunale ha deciso di inviare il gonfalone in rappresentanza di tutta la cittadinanza.

Mario Angelo Morosi
Amministrazione Comunale di Capoliveri
Ultimo aggiornamento ( Martedì 12 Aprile 2011 08:40 )
 

Modifica della segnaletica in piazza Matteotti e Garibaldi

PDF Stampa Invia per E-mail Scritto da Ufficio polizia municipale   
Martedì 12 Aprile 2011
icona parcheggio
Si comunica a tutti i cittadini che é entrata in vigore l'ordinanza n. 14 del 4 aprile 2011. Tale ordinanza disciplina i nuovi orari di parcheggio nelle piazze Matteotti e Garibaldi del centro storico di Capoliveri. Di seguito ne riportiamo il testo, consultabile anche nella sezione Albo Pretorio - Ordinanze di questo portale.


Comune di Capoliveri
Corpo Polizia Municipale

Ordinanza N° 14 del 04.04.2011

Oggetto: Segnaletica piazza Matteotti e Garibaldi

Il Comandante
della Polizia Municipale del Comune di Capoliveri

 

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 14 Aprile 2011 09:37 )
 

Selezione pubblica per titoli e esami per eventuale assunzione di Agenti di Polizia Municipale

PDF Stampa Invia per E-mail
Lunedì 11 Aprile 2011
vigile
AVVISO PUBBLICO

SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI ED ESAMI PER FORMAZIONE GRADUATORIA PER EVENTUALE ASSUNZIONE AGENTI DI P.M. STAGIONALI.

La Commissione di concorso, all'uopo nominata, ha stabilito il termine del procedimento de quo nella data del 20/05/2011.

 

Capoliveri, 11/04/2011

IL SEGRETARIO GENERALE/

DIRETTORE GENERALE

ROSSI DR. Antonella

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 14 Aprile 2011 09:42 )
 

Scoperto da due studiosi un nuovo ibrido di orchidea spontanea- la Ophrys xcapoliverii

PDF Stampa Invia per E-mail Scritto da Ufficio Stampa   
Sabato 09 Aprile 2011
206683_166401436746450_102654823121112_337846_7313885_nUn nuovo ibrido di orchidea spontanea, del tutto sconosciuto prima, è stato ufficialmente presentato oggi a Capoliveri, alla presenza degli assessori Carlo Alberto Ridi e Claudio Della Lucia. Alla nuova orchidea è stato dato il nome di Capoliveri. Il nome scientifico della nuova orchideà è infatti Ophrys "xcapoliverii", in onore del luogo in cui è stata rinvenuta per la prima volta nel 2008. Gli autori di questo clamoroso ritrovamento, membri di GYROS Italia, sono Giuliano Frangini e Leonardo Forbicioni. A Duilio Iacomino si devono gli studi e la sua descrizione. C'è voluto un po' di tempo per capire se il ritrovamento fosse esclusivamente di un esemplare unico o esistesse una popolazione vera e propria del nuovo ibrido spontaneo. Dopo alcuni anni di osservazione si è così potuto stabilire che la nuova orchidea è ben rappresentata e il numero di esemplari è in aumento. Entusiasti gli amministratori, che durante la piccola cerimonia, a cui hanno preso parte molti studiosi e appassionati di questo bellissimo fiore, hanno voluto sottolineare il carattere di esemplarità e preziosità del promontorio del Calamita, uno scrigno di biodiversità che continua a stupire.
Ultimo aggiornamento ( Giovedì 14 Aprile 2011 09:44 )
 
Altri Articoli...
Pagina 255 di 268